Gente della palestra #1


Riscopro questo vecchio post che avevo scritto tempo fa, ma che trovo ancora molto attuale. Perché probabilmente lo spogliatoio della palestra è un luogo senza tempo e sempre simile a se stesso, che tira fuori l'istinto animale del maschio.
Ecco i comportamenti da spogliatoio che notavo nel lontano 2005 e che ancora oggi valgono nonostante siano passati cinque anni e abbia cambiato palestra due volte.

Ragazzini in pubertà
Hanno ancora le ascelle lisce e una lieve peluria inizia a spuntargli ora sul pube, eppure fanno un chiasso come fossero una squadra di serie A che ha appena vinto lo scudetto. Quando sono in gruppo fanno a gara a chi è più virile tirando mutande e mettendosi sotto il naso calzini sporchi. Sotto la doccia si spingono, si toccano gridando -Ma che sei frocio?-, tirano lo shampoo, ridono e si fanno la pipì addosso.

Tizio che non saluta
Che poi sarebbe uno che becco sempre in giro per locali e me lo hanno presentato un paio di volte e è pure amico di alcuni amici miei, solo che se lo saluto prima io, allora lui risponde con un -Ciao-, ma se io non lo saluto allora potrei anche inciampargli tra le gambe e lui non mi guarderebbe neanche. Non che ci tenga in modo particolare al suo saluto, intendiamoci, però è una questione di principio: tu mi conosci e quindi cazzo, mi saluti.

Tipo che si veste come negli anni ottanta
Che poi a vederlo sotto la doccia la mandibola mi cade per terra per quanto è bono e mi devo asciugare la bava con il dorso della mano e poi invece lo vedo vestito e pare un'altra persona. Ha ancora i Levi's 501 quelli a vita alta che gli arrivano fino all'ombelico e ai quali ha fatto fare l'orlo per farli cadere pari sopra il mocassino con le nappe e poi la canottiera bianca di lana che si infila rigorosamente dentro le mutande del mercato.

Quello che deve attaccare bottone a tutti i costi
Tu sei lì tutto tranquillo che ti stai rilassando con un getto d'acqua bollente sul collo e mentre pensi che questo è il momento più bello della giornata, arriva questo tipo che ti fa: -Ma a te arriva l'acqua calda?-. Tu pensi che magari abbia tipo la doccia rotta o qualcosa di simile e invece no, lui è ancora con l'accappatoio in dosso e neanche ha aperto il rubinetto però te lo chiede lo stesso se ti arriva l'acqua calda e se per caso gli rispondi con una parola più lunga di un semplice -Si-, allora ti racconta vita morte e miracoli di se.
Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

15 commenti:

  1. Ahahahah Lord mai fu più attuale questo post per il sottoscritto, visto che è da poco più di un mese che sono iscritto in palestra e solo pian piano l'imbarazzo dello spogliatoio lascia spazio alla curiosità di vedere qualcun'altro ignudo! Peccato che non succeda mai.... ahahahahahhaah
    Buondì

    RispondiElimina
  2. io frequento lo spogliatoio più buco che esista, praticamente un pozzo. e ho scoperto la quantità di uomini che restano completamente nudi per un'ora davanti allo specchio a rimirarsi allo specchio mentre passano il phon tra le palle e il sedere, asciugando con perizia ogni singolo pelo e rimirandosi allo specchio come se si rimorchiassero da soli.
    ma sono io il frocio, che mi asciugo con l'accappatoio e che nudo ci resto il tempo della doccia e poco più.
    qua non ci si capisce più niente!

    RispondiElimina
  3. Ehehe... quest'ultimo tipo è una razza rara nelle palestre che ho frequentato... Di solito i sono tutti pudici e poco disposti al dialogo con chi non conoscono!! ..Fortuna però che almeno di orde di ragazzini me ne son capitate poche! :) :)

    RispondiElimina
  4. lo spogliatoio é uno dei luoghi di socializzazione più strambi che esistano,
    a ogni modo c'é anche il vecchio cagacazzo che tu ti appoggi un attimino nel posto a fianco a lui e, puntualmente, inizia a smadonnare dicendoti che sei maleducato. Vogliamo parlarne? Che poi tu te ne esci con un glorioso vaffanpuffo ma sono cose che ti segnano la giornata, ecco.

    ciao Lord! :)

    RispondiElimina
  5. Naturalmente e' solo la prima puntata, dopo una vita di spogliatoi ce ne sono di categorie da aprire un blog specifico , comunque di tipi taciturno figo ma oldfashion (non ci avevo fatto molto caso fino a che' il Lord-fashionista non me lo ha fatto notare) ne ho un paio di cui uno che dire bono e' riduttivo e anche indossasse i mutandoni della nonna sai che gli farei......
    Tuo fedele lettore, Teo

    RispondiElimina
  6. beh da me i marmocchi sono ridotti al lumicino. E' anche per questo che ho scelto una delle più care di Milano, selezione all'ingresso. Poi, vabbè, io credo di raccogliere in me tutta una serie di soggetti: io non saluto NESSUNO. Ok, non è che neppura conosca gente, ma ci sono quelli che nello spogliatoio proprio ci tengono a salutare quando arrivano/se ne vanno. Io NO. Io giro sempre in mutande e pure dopo la doccia mi infilo quelle di ricambio con sopra l'accappatoio. Che i cazzi miei sono, appunto, miei. In un altra palestra, a tripudio di questa mia pudicizia, dove non c'erano le docce separate (come in questa) prima mi mettevo il costume, poi via sotto la doccia. Il phon non lo uso, neppure in zone che lo richiederebbero, quindi alla fine sono sempre tutto umidiccio quando mi rivesto. E ci sarà sicuramente altro....

    RispondiElimina
  7. Nella mia palestra è vietata l'iscrizione ai minori di anni 18, nessuno usa l'accappatoio e visto che la frequantiamo tutti molto assiduamente (e sempre nella stessa fascia oraria) ormai lo spogliatoio sembra la versione adulta del bar del liceo.

    Ma davvero voi usate l'accappatoio? E' così anni 80.

    RispondiElimina
  8. E' vero, Lord,
    molto attuale come tipologia di persone, più altre sfumature...

    di sicuro mi piazzo tra quelli che
    "monopolizza il phon" per asciugarsi tutto, come hai detto tu.
    Quelli che vogliono attaccare bottone non mancano mai, peccato che non siano gli stessi a cui vorrei attaccarmi.

    Buona giornata

    RispondiElimina
  9. favolosamente-io2 novembre 2010 14:24

    Da me ci son solo pischelli in crescita...però si guardano eccome...piccoli etero repressi in crescita...!!!! Dovrò cambiar palestra...

    RispondiElimina
  10. quoto Oscar: anche da me ci sono i "fammi controllare se si vede 1 mm di muscolo in più" che fanno il bodyscanner davanti allo specchio per un quarto d'ora. E non è questione di essere omo o etero. È questione di avere un cervello o meno, in my opinion.

    RispondiElimina
  11. >>>awkward
    Cioè, ma a venti quattro anni suonati, ancora hai l'imbarazzo di stare nudo negli spogliatoi?!?

    >>>Oscar
    Da me si spalmano anche litri di crema idratante... non ci sono più i maschi di una volta.

    >>>I'M SO GUY
    Le orde di ragazzini non le auguro neanche ai nemici.

    >>>Alexander Grey
    Ah no, da me son tutti un tripudio di: - Aspetta che mi faccio più in qua, dai siedi c'è posto per tutti, tanto sto andando via... -

    >>>Teo
    Si, si, effettivamente ce ne sarebbe da scrivere e credo che non tarderà ad arrivare una seconda puntata

    >>>Max
    All'orario in cui vado io di marmocchi se ne vedono pochi, ma quando li becco si fanno sentire eccome.
    (Veramente facevi la doccia in costume? No, dai ti prego... fa tanto bambino complessato...)

    >>>itboy_76
    Concordo con te; l'accappatoio è così terribilmente demodé.
    Io uso asciugamano di dimensioni neanche troppo grandi per non occupare troppo spazio nella borsa.

    >>>Alfiere111
    Quindi sei uno di quelli che odio.
    Buono a sapersi.

    >>>favolosamente-io
    Non ho capito se devi cambiare palestra perché hai paura che ti zompi l'ormone guardando i pischelli... o se la devi cambiare per cosa?

    >>>Filo
    Da me ci sono anche quelli che si fanno le foto davanti allo specchio tutti nudi, probabilmente per metterle poi su FB o qualche altro sito zozzetto...
    il cervello in questo caso è stato mangiato dai muscoli.

    RispondiElimina
  12. ma sarà che tutti quelli che vengono in palestra da me c'hanno il ciclo o cosa... ieri entro nello spogliatoio, arriva il primo tutto incavolato "eh. come sempre non c'é posto",
    per non parlare della personal trainer che mangia una barretta di cioccolata mentre riguarda le schede...
    lol

    RispondiElimina
  13. favolosamente-io4 novembre 2010 14:20

    Bhe con i pischelli che ci faccio...( x me pischello è 18 -21)...anche se potrei insegnar loro tante cose...e poi quei pochi gay che ci stanno...son povere pettegole inacidite ...meglio cambiare!
    ;)

    RispondiElimina
  14. io ero il tipo che attaccava bottone ma non raccontavo vita morte e miracoli, parlavo del più e del meno e cosi facevo indagavo sull'ambiente intorno a me... ero ancora in terronia e cercavo qualche occasione da sfruttare per fare carriera nel turismo... quindi attaccavo bottone con chi poteva essermi utile... insomma, ero una tipologia che tu non hai descritto: la spia! :-p

    RispondiElimina
  15. Hello, i believe that i notiсeԁ уou visiteԁ
    my blog so i came tο return the сhoose?.I'm attempting to in finding issues to enhance my site!I guess its good enough to make use of some of your ideas!!

    Here is my web site Going On this page

    RispondiElimina